IT | EN
14 dicembre – 17 dicembre 2016
Sala Ketty La Rocca

0

5 dicembre 2016

14 dicembre – 17 dicembre 2016 Workshop e talk di Adrian Paci

image
Riprendere la potenzialità dell’affetto.
Workshop per giovani artisti  tenuto da Adrian Paci dal 14 al 17 dicembre. Per adesioni inviare richiesta a info.pac@muse.comune.fi.it
Talk d’artista aperto al pubblico giovedì 15 dicembre ore 17.30
Come ripensare oggi il gesto dell’artista? Uscire dall’arte rinnegandola non è più un gesto innovatore. Un ritorno accademico non può essere un’opzione. Forse bisogna ripensare il rapporto dell’arte con il mondo e con la vita senza cercare di annullare le differenze ma alimentando un confronto fertile. Guardare il mondo con curiosità, affetto e stupore potrebbe rivelarsi utile non tanto per avventurarsi in sperimentazioni sterili, ma per elaborare delle risposte nuove a un mondo sempre in divenire. Forse conviene recuperare l’esplorazione in profondità e il senso della coltivazione. Su questi temi sarà basata l’articolazione del workshop e del talk dell’artista Adrian Paci. Riappropriarsi del ruolo dell’artista come narratore di un luogo, di una storia o di un’esperienza alla quale riconosce le potenzialità e verso la quale si indirizza per esplorarla con affetto e stupore. In questa relazione non c’è spazio per i sentimentalismi facili, ma per una problematizzazione continua e giocosa che vede rinnovarsi il gesto dell’arte non come uno scopo in sé, ma in relazione con il rinnovato rapporto con il territorio dell’indagine e della coltivazione.
Adrian Paci è nato a Scutari nel 1969. Dopo gli studi di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Tirana, nel 1997 lascia l’Albania e si trasferisce a Milano dove vive e lavora. Ha esposto con mostre personali in numerosi istituzioni internazionali quali: Museo MAXXI di Roma (2015); MAC, Musée d’Art Contemporain di Montréal (2014); Padiglione d’Arte Contemporanea – PAC a Milano (2014); Jeu de Paume a Parigi (2013); Kunsthaus Zurich a Zurigo (2010); Bloomberg Space a Londra (2010); The Center for Contemporary Art – CCA di Tel Aviv (2009); MoMA PS1 di New York (2006) e Contemporary Arts Museum di Houston (2005). Tra le numerose mostre collettive si ricordano la 14° Biennale di Architettura di Venezia nel 2014, la 48° e la 51° Biennale di Arti Visive di Venezia rispettivamente nel 1999 e nel 2005, la 15° Biennale di Sydney nel 2006 e la Biennale di Lione nel 2009.