IT | EN
8 giugno 10.00 e 11.30 | 16 giugno 16.30 e 18.00
Lungarno Serristori

0

16 June 2019

Progetto RIVA | Terzo Giardino – Le visite guidate

image

TERZO GIARDINO

10mila metri quadrati sull’Arno vedono nuovamente accessibile l’intervento di arte pubblica firmato da Studio ++. L’iniziativa, commissionata dal Progetto Riva, è promossa da Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, MUS.E, Comune di Firenze con la direzione artistica di Valentina Gensini, è realizzata in coprogettazione con il progetto Sensi Contemporanei, con Regione Toscana, Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno.

Il Terzo Giardino ormai parte integrante del paesaggio fiorentino, con i suoi 10mila metri quadrati restituiti alla città costituisce un intervento di arte pubblica ormai permanente. La riva sinistra del fiume sotto Lungarno Serristori si trasforma anche quest’anno nel Terzo Giardino, grazie alla riqualificazione artistica realizzata dal collettivo Studio ++, un lavoro attento alla conservazione naturale e alla valorizzazione della biodiversità. L’obiettivo è recuperare uno spazio appena fuori dalla Firenze monumentale, rendendolo da marginale pienamente fruibile. L’iniziativa prende forma all’interno del Progetto Riva, la piattaforma multidisciplinare che riunisce artisti, architetti, performer, operatori culturali e istituzioni in un cantiere di ricerca comune attorno al fiume Arno, promossa da Le Murate Progetti Arte ContemporaneaMUS.EComune di Firenze, con la direzione artistica di Valentina Gensini. Il progetto di Studio ++, collettivo d’artisti composto da Fabio CiaravellaUmberto Daina e Vincenzo Fiore, si basa su tagli mirati della vegetazione spontanea che cresce nei pressi dell’Arno: “parterre” geometrici divisi in quattro sezioni trasversali e veri e propri muri di vegetazione spontanea. Il risultato è un disegno ispirato alla tradizione del Giardino all’Italiana, con particolare attenzione al modello dei Giardini dei Semplici. La vegetazione che emerge è costituita dalle piante spontanee della riva del fiume, che, grazie a questo metodo di “sottrazione”, si manifestano in tutta la loro inaspettata biodiversità. L’aggettivo “terzo” richiama la metafora del paesaggista Gilles Clèment che spiega come la vegetazione abbandonata presente nei “residui dell’organizzazione razionale dell’uomo” sia un’importante riserva di biodiversità e potenziale evolutivo. Il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno contribuisce al progetto in qualità di ente tecnico-operativo al quale, in collaborazione con il Genio Civile della Regione Toscana, è affidata la manutenzione ordinaria sugli argini e sulle sponde dell’Arno. Il Progetto Riva è realizzato in co-progettazione e con il contributo del progetto Sensi Contemporanei nell’ambito dell’accordo di programma quadro tra Regione ToscanaMibact Direzione Generale Cinema e Agenzia per la Coesione Territoriale.

Visite guidate gratuite su prenotazione

8 Giugno ore 10.00  11.30

16 Giugno ore 16.00  18.30

Per info e prenotazioni: +39 055 2768224 – +39 055 2768558 info@muse.comune.fi.it